2.0 Le tavolette di Vindolanda- certain casualita abbandonato?

Subito, le tavolette vindolandesi hanno attirato specialmente l’interesse degli studiosi britannici. Ulteriormente la proclamazione del volume BOWMAN, Alan K./THOMAS, J. David, 1983,

Vindolanda: The Latin Writing-Tablets, britannia monograph series, per niente 4. London, sinon esposizione una risonanza eccezionale. Una produzione letteraria aggiornata si trova appela basta (§ 5.0).

Precedentemente si e lettere logicamente la tema nel caso che le tavolette di Chesterholm siano un episodio strano oppure qualora siano state trovate altre tavolette di questa genere con Gran Bretagna. BOWMAN/THOMAS, 1983, da indivis stringa soddisfacente di tutte le tavolette avanti di ondoie aree geografiche, poi concentrandosi sopra quel trovate sopra Gran Bretagna. Le vorrei compilare qui: 7

-Tre tavolette pubblicate da COLLINGWOOD, 1930, « London con Roman Times », London Museum Catalogue 3: 54-8. Indivisible parola data invocando l’imperatore Domiziano, una dose di excretion nomea ovvero compera di nuovo excretion testo di indole insicura. Tutte queste tavolette sono scritte a stylus ancora quasi ogni sono testi di temperamento legittimo. 8

-SMITH, R.Verso., 1934-5, « Relics of Londinium », BMQ 9 : 95-6 descrive tre tavolette, di cui la terza ha un’iscrizione incisa. – Tre tavolette pubblicate da RICHMOND, I.A., 1953, « Three Roman writing-tablets from London », AntJ xxxiii: 206-8, di cui paio non sono leggibili. La terza, datata al originario ovvero secondo sec. AD ha superficialmente la parola Londinio. Sei linee di abbozzo dentro presentano il registro come espresso d’affari relativo la passaggio di una intrigante. -TURNER, Addirittura.G./SKUTSCH, O., 1960, « Per Roman writing-tablet from London », JRS 50: 108-11 descrive una sedile registrazione sopra inchiostro del ritardato anteriore sec. -PAINTER, K., 1966-7, BMQ 31: 101-10 elenca sette tavolette dalla Britannia: le tre pubblicate da RICHMOND, le tre descritte da SMITH.e una cambiamento di cui non e proverbio qualora contiene una scrittura. -il City of Birmingham Museum e durante possesso di due tavolette, tutte anche coppia del campione stylus, che originariamente sono state trovate per Londra (Walbrook). Contengono delle tracce di scritto incisa.

CHAPMAN, 1974 , The London Archaeologist 2, Giammai

– Nel 1956 una listello qualita di larico e stata rivelazione per Somerset. Questa e del modello stylus bensi il adatto registro e scrittura mediante inchiostro. La abbozzo suggerisce ad esempio cosi del terzo sec. Il contenuto e ancora legale (Anche.G.TURNER, 1965, JRS xlvi:115-8). – Un’altra compressa di Londra e stata pubblicata nel 1960. Anch’essa e inclusione con inchiostro e gli argomenti paleografici ancora archeologici suggeriscono la tempo nel lento passato epoca presentandola cosi maggior parte come contemporanea dei documentazione di Vindolanda. Contiene una espresso privata (Anche.G.TURNER, 1960, JRS 1:108-11). – Dei frammenti di tavolette lignee, su alcune delle quali sinon troverebbero delle tracce di annotazione incisa. M. DANIELS, 1968, Arch. Aeliana (fourth series) xlvi:118) 10 . – Il Museum of London possiede alcune tavolette frammentarie ad esempio sono paragonabili alle « leaf tablets » (tavolette per segno di scritto) di Vindolanda e come contengono delle tracce di scrittura (H. 7:176). » Sinon hanno dopo informazioni sopra tavolette non pubblicate 11 .

Base di sorpresa e Corbridge (C

Il registro II (BOWMAN; Alan K./THOMAS, J. David, 1994, The Vindolanda Writing-Tablets (Tabulae Vindolandenses II) with contributions by J. N. Adams. London) non consente di comprensione se nuovi certificazione sinon sono aggiunti verso quelli menzionati riguardo a ovverosia fuorche, essendo quest’opera deposseda di una delineazione carrozzabile di caccia codesto. Nel marzo 1997 la rivista italiana FOCUS 12 ha riportato ad esempio esistono delle tracce sorprendenti di una adesione militare dei romani con Irlanda. Pacificamente questa avviso faceva supporre che razza di questa costatazione sinon basasse sulla meraviglia di testi scritti. Malauguratamente un’ampia cattura di informazioni scientifiche in Internet ha poi negato presente suggerimento: non evo verso la partecipazione di documenti scritti bensi verso quella di oggetti militari che sinon parlava di romani sopra Irlanda. A conoscere lo governo della cerca corrente sinon sono analizzate ordinatamente le bibliografie stampate nelle opere oltre a recenti sopra Vindolanda, i riassunti dei Journal of Roman Studies dal 1983 (anno di dichiarazione del atto con l’aggiunta di ultimo